1985 · 109 min.

Amo questo film. Il giovane Sherlock Holmes è umano, rispettoso, umile, educato, saggio e tratta Watson come un fratello, non come il rapporto combattivo di Sherlock Holmes che abbiamo visto in altri film.

Questa storia è ambientata in una scuola per ragazzi chiamata Brompton Academy.

Un dardo con droga allucinogena ha fatto sì che le vittime vedessero cose spaventose: le cose prendono vita e attaccano la povera vittima. Un pollo cotto, statue di pipistrelli o uccelli e altro ancora. Una vittima salta da una finestra, una corre fuori dalla chiesa e viene uccisa e uno si accoltella pensando che le creature siano addosso a lui. Holmes non ha potuto partecipare al funerale di una delle vittime a causa della sua espulsione dalla Brompton Academy.

L’esperienza di Watson dopo che viene colpito da un dardo è stata divertente: una tomba si apre al cimitero con tutti i tipi di pasticcini che iniziano a saltare a terra e parlano a Watson. Una scena davvero divertente.

Tutta l’avventura gira intorno a un culto egiziano che adora Osiride, dio degli inferi. Questo culto sacrifica le persone vive in una sostanza bollente. Sherlock trova questo tempio e ferma il sacrificio. Più tardi si rende conto che questo culto è legato alla morte di molti uomini in città: tutti uomini che si conoscevano tra loro.

Questo film è come uno dei film di Indiana Jones (infatti è prodotto da Steven Spielberg).

Un film che non delude ma spaventa un po’.

Buona visione!


Trailer

Regia

Cast

Acquista ora!