2019 · 129 min.

L’ho trovato davvero in competizione con Spider-Man: Homecoming per il miglior film su questo personaggio. La storia prende una strada diversa. Spider-Man/Peter Parker (Tom Holland), i cui film del passato sono stati ambientati a New York City, si ritrova in un viaggio in Europa, e le immagini sono davvero scenografiche: c’è una scena nei Paesi Bassi che è semplicemente fantastica. Anche Peter Parker è a un livello superiore nella lotta al crimine, e la trama non è per niente male.

Ci sono un paio di momenti in cui questo film ha fatto cose sorprendenti. Gestire gli eventi di Infinity War ed Endgame è l’ha fatto sorprendentemente bene. L’intero film, come l’ultimo, è piuttosto divertente. Passa più tempo a concentrarsi sui compagni di classe di Peter e su altri personaggi di supporto: tutti brillano davvero. Sono anche contento di aver rivisto Happy Hogan, che continua a essere un po’ la guida di Spider-Man, e sono contento che Jon Favreau sia ancora disposto a interpretare il ruolo dato la sua intensa carriera da regista.

Come con la maggior parte dei film MCU, gli effetti speciali e le immagini sono davvero notevoli. Ci sono un paio di combattimenti che sono abbastanza diversi dai precedenti film Marvel.

Sono sorpreso e contento che siano riusciti a interpretare e realizzare il costume di Mysterio in un film, elmetto a cupola, fermagli con mantello a piramide. Sinceramente sento questo legame con Homecoming per il miglior film live-action. Questo è un film più leggero, e onestamente non posso dire che fosse il tono o il messaggio più sperimentale o più profondo. Ma questo è un film che vuole solo essere divertente e lo è davvero.

Buona visione!


Trailer

Regia

Cast

Saga

Acquista ora!