1997 · 195 min.

Mi sono innamorato di questo film immediatamente dopo averlo visto per la prima volta tanti anni fa. Molte persone ridicolizzano questo film per il suo romanticismo idealistico e spesso “sdolcinato”, e per la relazione appassionata dei protagonisti che si innamorano dopo che si sono conosciuti per non più di due giorni. Certo, forse Titanic non è la storia più credibile di tutti i tempi. No, Titanic è più una fiaba, una che trattiene la tua attenzione fino alla fine. È l’indimenticabile storia di Jack, un povero ragazzo di strada, e Rose, una giovane donna ricca ma incompresa. Quando il destino li riunisce nel primo e ultimo viaggio del Titanic, devono affrontare molte prove e tribolazioni per perseguire il loro amore proibito. A separarli c’è la madre di Rose, che insiste sul fatto che sua figlia sposi un uomo ricco e in difficoltà. Mentre Jack e Rose sono disposti ad affrontare queste difficoltà l’uno per l’altro, ci sono alcune cose che non possono essere affrontate, una delle quali è un iceberg, che rappresenta la distruzione definitiva della loro relazione.

Nonostante i suoi aspetti fiabeschi gioiosi, è una storia d’amore piacevole e un’epopea tragica tutto in uno, come un brillante incrocio tra “Romeo e Giulietta” e “Cenerentola”. Per la prima metà del film sono stato sopraffatto da una sensazione meravigliosa. Per la seconda metà ero vicino alle lacrime.

Leonardo DiCaprio è malizioso eppure bonario nei panni di Jack, e porta magistralmente in scena qual è, a mio avviso, il ruolo più memorabile e adorabile dell’intero film. Ho trovato Kate Winslet quasi, ma non del tutto, impressionante come DiCaprio nel suo ruolo di Rose, che sebbene appaia felice e fortunata esternamente, sia in realtà fraintesa e disperatamente miserabile all’interno. Jack vede questa parte nascosta di lei, riconoscendo il suo desiderio di libertà e l’aiuta a soddisfarla. Anche il cast rimanente brilla.

Buona visione!


Trailer

Regia

Cast

Acquista ora!